Come Migliorare La Voce In Appena 10 Minuti

maxresdefault-resizedAh, registrare le voci! Croce e delizia di un qualsiasi musicista nel suo home studio! Ascoltiamo i nostri dischi preferiti e notiamo una voce imponente, chiara, limpida, magari aggressiva, della quale riusciamo a capire ogni singola parola; poi andiamo nel nostro home studio proviamo a registrare ed è tutta “mediosa”, non ha definizione, si perde sotto gli altri strumenti e capiamo a malapena le parole.

Questa è una delle più tipiche delle frustrazioni nel nostro home studio, ma oggi ho una buona notizia per voi. Le vostre registrazioni vocali possono migliorare in appena 10 (dieci) minuti, e la cosa fantastica è che non c’è bisogno di comprare nulla.

Cosa NON fare

Bisogna creare un buon punto di partenza: dobbiamo trovare un punto nella nostra stanza che sia adatto per registrare le voci, oppure possiamo usare un pannello fonoassorbente o al limite possiamo creare un qualcosa che funga da tale. Il mio personale consiglio è quello di mettere un divieto imperativo a queste due cose:

  • piazzare il microfono in un punto qualsiasi della stanza ed iniziare subito a registrare
  • ripiegare sulla fase di mixaggio per ottenere un buon suono

Curare la fase di registrazione e sfruttarla al massimo è essenziale per avere un’ottima parte vocale – ed in generale, per ottenere un buon mixaggio. È il primo passo per migliorare la propria musica e diventare degli ingegneri migliori.

Perché ripiegare sul mixaggio è un errore?

Il mercato degli accessori per home-recording è arrivato al massimo della convenienza in termini di rapporto qualità/prezzo. Quando ho iniziato (nel 2000 o 2001), per comprare un microfono a condensatore e una scheda audio come quelli che ho ora avrei dovuto spendere un sacco di soldi in più. Vuol dire che la qualità è peggiorata? Al contrario, è migliorata e l’home recording è accessibile praticamente a tutti. Ma se bastasse spendere 3.000€ per un microfono ed ottenere una voce perfetta, gente come Chris Lord-Alge o Jack Joseph Puig sarebbe dappertutto.

Applicato a noi, se bastasse un certa curva di EQ o certi parametri di compressione per avere una voce fantastica.. questo blog non esisterebbe, voi non stareste leggendo questo articolo e non vi porreste nemmeno il problema di come fare per migliorare le vostre registrazioni. Perché, credetemi, quello che volete migliorare sono le registrazioni, non il vostro arsenale di plug-in, la vostra DAW o la vostra scheda audio.

I dieci minuti che cambieranno tutto

clock-10minsMetabolizzato il fatto  che il vostro microfono attuale è più che sufficiente per ottenere delle grandi voci (perché è così!), mettetevi nel punto ottimale della vostra stanza e registrate un pezzo della vostra parte vocale, non un’intera take. Dopodiché, riascoltate e cercate di capire cosa non va. Troppi bassi? Allontanatevi un po’ dal microfono. Troppi alti e poca ciccia? Avvicinatevi. Si confonde troppo con gli strumenti? Ascoltate la vostra canzone e cercate di capire di che tipo di voce c’è bisogno.

Esempio: se ho una canzone con una chitarra acustica arpeggiata con le dita e un violino, ci sono possibilità che dovrò trovare un modo per far coesistere la mia voce con il violino perché entrambe si concentrano sulle medio-alte e alte frequenze. La chitarra acustica perché ha il rango delle medie e medio-basse tutto per lei, dunque quello che devo fare è trovare tono vocale in fase di registrazione che, senza nessun plug-in, farà risultare la mia voce distinta dal violino. E come faccio questo? Usando il mio microfono per le mie esigenze, perché un microfono ha mille suoni ma non è intelligente e dobbiamo dirgli noi come deve suonare.

Registrate un pezzetto, ascoltate con orecchio critico, muovete il/muovetevi dal microfono, ri-registrate, ri-ascoltate. Dopo 10 minuti, andate a riascoltare la prima take. Vi garantisco che la vostra voce sarà molto più vicina a come la vorreste nel mix finale. Magari dovrete lavorarci un pochino di più, ma sarete a buon punto. Ah, non registrate mille take, cercate di avere facilmente la situazione sotto controllo. Solo quando avete una voce che sia un 80% di come la volete registrate la parte vocale definitiva e vedrete che anche in fase di mixaggio dovrete lavorarci molto meno!

Consiglio gratuito

Come si applica l’esempio sopra ad una canzone completa con chitarra, basso, batteria? Allo stesso modo! Ascoltate cosa fanno gli strumenti che dovranno condividere delle frequenze con la vostra voce (idealmente chitarre, rullante della batteria e forse i piatti… ma dipende sempre dalla canzone!) e cercate di “scalfire” la vostra voce. Quindi muoverete il microfono, muoverete il cantante, ridurrete la distanza, la aumenterete, qualsiasi cosa.. usate il vostro microfono come fosse un EQ!

Annunci

Autore: Carlo

SNAPCHAT | mtatt83

1 thought on “Come Migliorare La Voce In Appena 10 Minuti”

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...