“Stereo” Non Vuol Dire “Migliore”

dolby_logo_gold_dolby_digitalCome reagireste se vi dicessi che uno dei migliori per creare dei grandi e ampi suoni e mixaggi, uno di quelli che riesci a sentirli chiaramente potenti su entrambi i canali – dunque che abbia un grande effetto stereo – è quello di lavorare principalmente in… mono?

Mono? Sì, mono! Registrare in mono, mixare in mono, pensare in mono. Sento già molte discussioni tipo Non siamo più negli anni 60, abbiamo due canali ed ho intenzione di usarli tutti!. Purtroppo per noi, il rischio di creare qualcosa non all’altezza dei nostri progetti dipende anche molto da questo: abusare della funzione “stereo” e sminuire il “mono”.

Registrare in mono

Perché registrare in mono quando posso registrare in stereo? Ci sono due cose da tener conto: la prima, se state usando un solo microfono state catturando un segnale audio con una sola sorgente, dunque in mono. Se usate un microfono per registrare una voce, una chitarra o qualsiasi altra cosa ma registrate in stereo, state solo sprecando spazio nel vostro hard disk.

Seconda cosa, c’è una cosa che funziona anche meglio dello stereo: il cosiddetto “doppio mono”. In parole povere, registrare in mono una parte di un qualsiasi segnale audio, metterla completamente su un canale (destro o sinistro), registrare un’altra parte identica e metterla nell’altro canale. Nel primo caso abbiamo la stessa performance su due canali, nel caso del “doppio mono” abbiamo diverse performance della stessa parte su due canali diversi.

È importante fare attenzione che due performance diverse della stessa parte non equivalgono a registrare la stessa sorgente con due microfoni. Il fatto di aver suonato due parti diverse crea un effetto “chorus” che diventa “stereo” se aggiustiamo il panning a destra e a sinistra.

Mixare in mono

screen-shot-2014-03-09-at-5-07-38-pmMixare in mono è forse il miglior modo per .ottenere dei buoni mix nel nostro home studio. Se pensate sia una cosa ridicola, pensate questo: a meno che abbiate le casse perfettamente sistemate come nel vostro home studio oppure a meno che indossiate le cuffie, perderete buona parte dell’effetto stereo. Se ad esempio avete l’abitudine di ascoltare musica dall’altoparlante del vostro cellulare (spero per voi di no!) avete un solo canale e – indovinate un po’ – è mono. Quando siete in auto, siete spostati da un lato o dall’altro e quindi perdete l’effetto stereo. E via dicendo..

Mixare in mono vi mette automaticamente nella condizione di dover creare un buon mix con un solo canale invece che con due. Semplicemente prendete un qualsiasi plug-in della vostra DAW che contenga l’opzione di rendere il segnale in mono e piazzatelo nel vostro master fader, avendo l’accortezza di rimuoverlo quando avrete finito il mix.

Pensare in mono

Registrare in stereo (stereo vero, cioè con due o più microfoni) può essere difficile se non sapete come evitare problemi di fase. Ne ho parlato anche nel mio eBook gratuito “Home Music Playbook”. Se dovete registrare una batteria, ad esempio, non pensate che avete per forza bisogno di due microfoni sulla cassa, due sul rullante, due o più come panoramici, e via dicendo. Specialmente se avete poca pratica con questo tipo di cose. Se non sappiamo come registrare con un microfono come pretendiamo di riuscire a farlo con due?

Dunque, questo vuol dire che non dobbiamo mai registrare in stereo? Certo che no! Un piano stereo nel quale le note vanno dalla più bassa a sinistra verso la più alta a destra è piacevolissimo e crea un effetto molto avvolgente. La domanda è: abbiamo per forza bisogno di registrare in stereo? Nel caso del piano, se abbiamo già un po’ di strumenti nella canzone possiamo considerare l’ipotesi di registrare (o rendere successivamente) il piano in mono in modo da non disperderlo lungo la stereofonia.

“Più siamo meglio è”?

Avere due canali non vuol dire che dobbiamo usarne due per forza. È semplicemente un dato di fatto: ne abbiamo due così come possiamo avere due chitarre, ma non per questo dobbiamo usarle per forza in tutte le canzoni. Può essere intrigante perché 2 è maggiore di 1, quindi dà una sensazione di superiorità. Imparare ad usare “mono” è una grande cosa, e la parte più bella è che richiede molto meno sforzo che imparare ad usare “stereo”.

Annunci

Autore: Carlo

SNAPCHAT | mtatt83

1 thought on ““Stereo” Non Vuol Dire “Migliore””

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...