Prendere Decisioni In Fase Di Registrazione

PresonusTubeSe l’uso dei plug-in ci ha reso pigri in qualche modo, è altrettanto vero che ci hanno reso pigri in fase di registrazione. Catturiamo suoni con la concezione che poi sistemeremo o rifiniremo il suono, in altre parole, procrastiniamo.

Un’altra cosa tipica è quella di lasciare aperte più opzioni possibili fino alla fine. Questo, amici miei, può essere visto come un grande lusso e una grande utilità ma in realtà è più una grande trappola. Lasciate che vi spieghi.

Il grande sbaglio

Quando usiamo un plug-in in fase di mixaggio, stiamo modellando il suo ruolo all’interno della canzone. Usiamo un EQ per rimuovere i bassi non necessari e togliere un po’ di “plasticume” nei medi, se abbiamo vogliamo un po’ più di omogeneità possiamo modellare tutto usando un compressore e giocare con l’attacco. Per creare un po’ di ambiente all’interno del mix possiamo usare un riverbero o un delay. In altre parole, usiamo i plug-in per creare spazio.

Supponiamo che però stiamo registrando un brano e abbiamo questa chitarra acustica. Con il piazzamento del microfono siamo riusciti a creare un ottimo tono, abbiamo bilanciato bene le frequenze e ci piace. L’unica cosa è che vorremmo un pochino più di alti. Dunque prendiamo un EQ sulla traccia, facciamo il nostro lavoro e continuiamo a registrare.

Riuscite a trovare qualcosa che, più avanti, può farci perdere questa aggiunta di EQ?

Risposta: il fatto che il plug-in è ancora lì, aperto a qualsiasi modifica!

Perché lasciare aperte più opzioni possibili non va bene?

S0400_traBnceInPlaceUL3Sappiamo già che più le nostre orecchie ascoltano le stesse cose più si abituano e si stancano. Da qui, quando registriamo stiamo ascoltando per la prima volta e siamo più freschi e obiettivi. Se ascoltiamo una chitarra acustica e pensiamo immediatamente che ha bisogno di un po’ di EQ, dobbiamo fidarci del nostro istinto perché è quello che desideriamo in modo spontaneo.

Vale sia per il mixaggio che per la registrazione.

L’esempio più classico: se registro una chitarra elettrica attraverso un simulatore di amp e pedalini, quello che molti di noi fanno è lasciare il plug-in sulla traccia e portarlo fino alla fine del mix. Il punto è che avendo la possibilità di modificare il suono, quando effettueremo il mix andremo a modificare quei parametri (specialmente se siamo indecisi su cosa fare) e avremo perso il nostro suono.

Comportarsi come un professionista

Pensate a quando si registra in uno studio pro. Quando il tipo vi dice Mettiamo un po’ di EQ in entrata! e va nella sua EQ fisica (quindi non un plug-in, ma un qualcosa di reale!) e modella il suono. È quel suono modellato che finirà nella DAW, non il suono “originale”.

Oppure, siete a casa e registrate una chitarra elettrica con un amp reale. Microfonate l’amp e registrate quel suono, non il suono pulito della chitarra.

Tutto ciò è una disgrazia? Una sciagura che vi limita in fase di mixaggio?

Assolutamente no. Anzi, il contrario. Più opzioni da controllare vuol dire più lavoro!

Per semplificarsi il lavoro è bene restare fedeli al suono deciso in fase di registrazione e, per evitare la tentazione di modificare mille manopole, creiamo un nuovo file audio con l’effetto incorporato. Nella vostra DAW potrà chiamarsi bounce, mixdown o qualcosa del genere.

Il punto è quello di non procrastinare le decisioni. Mixare vuol dire prendere delle decisioni, che sia ad un punto o ad un altro del mix. Prendere decisioni vuol dire anche sbagliare. Sbagliare vuol dire riprendere lo strumento e ri-registrarlo consapevoli dello sbaglio.

Quest’ultimo scenario ci può insegnare molte cose, molte di più di quelle di un mix sbagliato.

 

Ora voglio chiedervi: in che quantità prendete decisioni nei vostri mix? Siete persone che tengono aperte tutte le soluzioni fino in zona Cesarini oppure persone che decidono subito che quel suono non cambierà? Scrivete nei commenti qual è il vostro approccio alla registrazione!

Annunci

Autore: Carlo

SNAPCHAT | mtatt83

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...