Come/Perché Creare I Propri Sample

Creare i propri sample è uno dei metodi migliori per rendere una canzone personale e per farla suonare come “te”.

Ottimizzare Il Songwriting

Se la composizione è soggettiva, alcune piccole accortezze in songwriting possono davvero migliorare una canzone.

Si Può Ottenere Un’Ottima Qualità In Un Home Studio? [Video]

Se la tua domanda è “Si può ottenere in casa una qualità come quella in studio?” perché non porsela in modo diverso?

La Sindrome Dell’Home Studio-Caverna E Come Evitarla

Voglio andare controcorrente a quello che dico in genere. Normalmente ti parlo di come fare musica in casa usando il tuo computer, di come se sei un solista puoi completare le tue canzoni nel calore (o se hai il condizionatore, fresco, data la stagione) della tua stanza, di quant’è soddisfacente ascoltare il mix finale di una canzone realizzato da te e pensare che spacca.

C’è un rischio in tutto ciò, anzi due. Il primo è l’isolamento, specie se sei un solista. Passi ore ed ore a registrare, mixare, rifinire la tua canzone. Da solo. Mandi un mp3 ad alcuni amici per sapere cosa ne pensano e loro ti rispondono su Whatsapp che la canzone spacca. Ma nella tua stanza, sei da solo. Continua a leggere “La Sindrome Dell’Home Studio-Caverna E Come Evitarla”

Il Confine Fra Mixaggio e Mastering

Dall’ultimo post è arrivato un commento che in un certo senso aspettavo sarebbe arrivato. Una domanda lecita, ci mancherebbe, riguardo la presenza di plug-in sul canale master.

La risposta va vista nel concetto di mixaggio e mastering.

Mixaggio vuol dire ripulire registrazioni, metterle insieme e far suonare delle tracce registrate come una canzone. Mastering vuol dire prendere più canzoni e dargli una certa continuità, ovvero bilanciarle quanto a frequenze, volume, eccetera. Continua a leggere “Il Confine Fra Mixaggio e Mastering”

Perché Bisogna Abolire La Parola “Migliore”


La ragione per la quale oggi, dopo tanto, torno a scrivere qui sul blog anziché creare un video è molto semplice. Voglio far capire a chi è agli inizi (ma anche a chi non lo è!) che cosa vuol dire fare musica in casa nell’anno 2016 con un computer, una scheda audio e un microfono.

Ho iniziato Home Music Show più di due anni fa, e da allora ho ricevuto centinaia e centinaia tra e-mail, messaggi e commenti. Ne sono davvero onorato di ciò, dico sul serio. Ho iniziato questo blog davvero senza pretese, quasi convinto che quello che avrei fatto sarebbe rimasto inosservato (non è andata così, benché non sia di certo il blogger più famoso d’Italia!).

Di domande me ne hanno fatte tante e di tantissimi tipi, e potrei anche dividerle per categorie. Ma per quanto sia fan dell’organizzazione e della catalogazione come concetto organizzativo, non sono sicuro che voi lo siate. Ecco perché vi parlerò di una sola categoria di domande, che è la più frequente che ricevo. Domande tipo:

  • qual è il miglior microfono per registrare la voce?
  • mi consigli qualche mossa di EQ per rendere migliore la mia canzone?
  • qual è il miglior (inserisci tipo di plugin) che c’è?

La lista andrebbe avanti, ma avete capito l’idea. Bene, quello che voglio dirvi oggi è molto semplice: sbarazzatevi del concetto di “migliore” come una semplice generalizzazione e come un’idea di un qualcosa che va bene per tutto. Continua a leggere “Perché Bisogna Abolire La Parola “Migliore””

A Che Volume Devo Mixare? [Video]

4 Cose Da Tenere A Mente Nel Registrare La Batteria

thebluedrumkitkit_setup1Registrare la batteria è forse una delle più grandi sfide nel mondo delle registrazioni casalinghe. Per tanti è uno strumento che spaventa per vari motivi e varie domande che ci si pongono. Quanti microfoni usare? Panoramici stereo o mono? Mettiamo un microfono nella stanza? Uno o due microfoni sul rullante?

In qualsiasi modo decidiate di registrarla, ci sono delle cose che personalmente credo siano universali per creare un suono pulito e che sia un ottimo punto di partenza. In qualsiasi stanza decidiate di registrare e con quanti microfoni riteniate opportuno, credo che queste quattro cose sono assolutamente da curare nel giorno di registrazione. Continua a leggere “4 Cose Da Tenere A Mente Nel Registrare La Batteria”

Si Può Mixare In Cuffia?

rh1060-wireless-stereo-headphonesLasciatemi dire una cosa: quest’anno ho imparato un sacco di cose, e siamo appena a maggio. Una delle cose che ho (re)imparato per la millesima volta è che con un minimo home studio si può benissimo dar vita alle proprie creazioni.

Così come per l’EP che abbiamo seguito qui su Home Music Show, anche il mio ultimo disco è stato completato in un home studio ultra minimale che in fondo non sarebbe neanche un vero home studio. Quando dico “completato” intendo anche “mixato”.

L’impossibile diventa possibile

Quando sette mesi fa ho cambiato città e non ho potuto portare le mie casse ho avuto paura. Ero intimorito dal fatto di non riuscire a creare la mia musica come mi ero abituato, ma soprattutto dal fatto che avrei anche potuto registrare le mie canzoni ma sarebbe stata dura mixarle. Continua a leggere “Si Può Mixare In Cuffia?”

Rimuovere I Sibili Vocali Senza DeEsser

m-earsSe siete come me e usate spesso l’EQ, avrete sviluppato ormai quella specie di sintomo che chiamo “il taglio dell’orecchio”. Non prendetelo alla lettera, ovviamente! È quella specie di lama sonora che attraversa le vostre orecchie ogni volta che una frequenza molto alta è troppo accentuata.

Accade con i piatti della batteria troppo aggressivi, ma accade molto di più con i sibili della voce. Quella completa sensazione di avere sangue nelle orecchie ogni volta che una “s” viene pronunciata del cantante è davvero evitabile, e abbiamo già visto come usare un deEsser.

Ma se vi dicessi che si può evitare il “taglio dell’orecchio” senza utilizzare un deEsser? Continua a leggere “Rimuovere I Sibili Vocali Senza DeEsser”